Prima una voce su Ö3, poi una faccia felice in televisione, poi la protagonista di una serie ORF: Niente sembrava riuscire a fermare Doris Schretzmayer.

Hamburger di gamberi al salmone con maionese al wasabi e cetriolo al miele (gusto.at)

Nella nuova tendenza: Shock-Down: per quanto tempo l’economia può resistere ai blocchi? (Trend.at)

Le 35 migliori serie per famiglie per ridere e sentirsi bene (tv-media.at)

E-Scooter a Vienna: tutti i fornitori e prezzi 2020 a confronto (autorevue.at)

Commenti

Registrati

Connettiti con facebook

»

Avanti, in alto, a tutta velocità. Prima voce su Ö3, poi faccina felice in televisione, poi protagonista di una serie ORF: Niente sembrava

Doris Schretzmayer

per potersi fermare. La collisione con un guidatore dalla direzione sbagliata e il grave infortunio hanno portato a un nuovo ordine nella vita. La nascita del figlio Nikolai, che ora ha 6 anni, è stata seguita da un ritiro in casa. «Mi sembrava giusto. Adesso ho voglia di uscire di nuovo», dice l’ormai quarantenne. Dal 1 marzo brillerà nella sala da ballo «Dancing Stars», e da agosto sarà l’adattamento cinematografico del romanzo di Doris Knecht «Gruber va» davanti alla telecamera, in autunno inizierà un tour in Austria con il marito, il musicista Florian Horwath.

NEWS: Dai riflettori alla casa, ai fornelli, al bambino: come hai vissuto il cambiamento Schretzmayer: Ogni giorno è stata una sfida. Mi sono chiesto: “Cosa voglio?” La risposta è stata: “Sviluppa un bel rapporto con mio figlio e senti tutte le sfaccettature della maternità, anche quelle sgradevoli”. Ad esempio l’isolamento di essere legato alla casa. Quello era il più grande contrasto con la mia vita precedente. Questa ammissione di voler essere a casa e permettermi di non assecondare le pressioni della carriera è stata la parte più difficile. Ho anche imparato a dire di sì alla solitudine.

NEWS: Sembra molto spirituale Schretzmayer: Mi sono sempre interessato alla religione e alla spiritualità. Questo è ciò che conta la vita: il nostro lavoro è affrontare il dolore, il dolore, il vuoto, non sempre il desiderio di successo. I due sono inseparabili, ma siamo così condizionati a tendere sempre al positivo.

NEWS: Con «Dancing Stars» ti trovi di fronte a un pubblico di milioni. Come rispondi alle critiche? Schretzmayer: Innanzitutto, sono molto felice di imparare a ballare e di fare qualcosa di completamente nuovo con grande intensità. E negli ultimi anni ho i miei parametri trovato per valutare quello che faccio. Alle donne viene suggerito che tutto andrà alla grande, quattro figli, relazione felice, carriera … Non è vero per me. Non posso fare tutto allo stesso tempo e ammetto che non devo. Mi prendo fuori da questa pressione per esibirsi: che si tratti di «stelle danzanti» o della vita di tutti i giorni, sei sempre valutato.https://slim4vit.pro/ Non posso cambiarlo. Ma posso cambiare il modo in cui lo gestisco, non rendermi dipendente da esso. Posso darmi una casa interiore in cui dico: «Ho fatto del mio meglio. Bene!»

NEWS: La fede ti ha aiutato in questo cammino? Schretzmayer: Sono andato a messa tutte le domeniche fino all’età di 15 anni, ho lasciato la chiesa a 22 anni e poi ho trovato la mia strada per affrontare le mie radici cattoliche. «Ama il tuo prossimo come te stesso» era circa la frase centrale del mio matrimonio. Capire che non si tratta di soddisfare l’altro, ma che devi prima accettare te stesso in modo che vada bene con gli altri è un’intuizione importante .

NEWS: Hai delle convinzioni che ti accompagnano? Schretzmayer: Il mio modo è: avere fiducia che sia buono così com’è, anche quando è cattivo.

NEWS: Hai una certa libertà dalla paura Schretzmayer: No, ho molte paure. La paura è anche una guida. Se guardo in faccia questa faccia spaventosa e mi chiedo: cosa vuole dirmi? Posso entrare in un dialogo e agire.

NEWS: Stai insieme a tuo marito da 13 anni. Cosa ti ha fatto passare il tempo? Schretzmayer: Il dialogo e il chiarimento dei tuoi sentimenti. Non incolpare immediatamente il tuo partner, ma assumiti la responsabilità dei tuoi sentimenti. Devi pretendere alcune cose, devi lasciare molto indietro, altrimenti non sarebbe bello vivere insieme.

Puoi trovare storie di persone più interessanti nell’attuale NEWS 13/09

Leggi le notizie gratuitamente per 1 mese ora! * * Il test termina automaticamente.

Altro su questo ▶

NOTIZIE DALLA RETE

Vinci subito auricolari true wireless da JBL! (E-media.at)

Nuovo accesso (yachtrevue.at)

8 motivi per cui è bello essere single (lustaufsleben.at)

Hamburger di gamberi al salmone con maionese al wasabi e cetriolo al miele (gusto.at)

Nella nuova tendenza: Shock-Down: per quanto tempo l’economia può resistere ai blocchi? (Trend.at)

Le 35 migliori serie per famiglie per ridere e sentirsi bene (tv-media.at)

E-Scooter a Vienna: tutti i fornitori e prezzi 2020 a confronto (autorevue.at)

Commenti

Registrati

Connettiti con facebook

»

Si sta lentamente stringendo, perché più si avvicinano le finali di Dancing Stars, più dura diventa la competizione: Slow waltz, rumba, cha-cha-cha, jive, tango, slow fox e un comune Charleston erano in programma per le restanti sei coppie . Nel penultimo round prima della finale, la giuria è stata più mite rispetto alle settimane precedenti e anche Balazs Ekker ha perdonato. Marjan Sahki è stato in grado di convincere ancora una volta in termini di danza, mentre Biko Botowamungo ancora una volta ha corteggiato il pubblico con fascino e spirito e meno attraverso le sue abilità di ballo. Puoi anche vedere Natalia Kelly, che è partita per Malmö subito dopo il concorso canoro.

Nella moderazione di apertura, Klaus Eberhartinger ha parlato del «tesoro dell’intrattenimento televisivo ben curato», che sono stelle danzanti. Naturalmente, puoi vedere in modo diverso se questo è stato davvero offerto. In ogni caso, è iniziato con Rainer Schönfelder e Manuela Stöckel, i favoriti segreti del programma televisivo. È stato offerto un lento valzer a «Fascination». Mirjam Weichselbraun ha ammirato la «faccia ipocrita» di Schönfelder, che dà l’impressione che tutto gli verrebbe facilmente.

Ma l’uso di successo della danza è principalmente il risultato di numerose ripetizioni e di un impegno costante, atleti di altissimo livello. Hannes Nedbal ha criticato nella sua dichiarazione che Schönfelder non è un ballerino classico standard. Non era «un prodotto da sogno». Thomas Schäfer-Elmayer, invece, ha mostrato, come sempre, molta più comprensione. La coppia ha ottenuto 26 punti, la migliore valutazione per la coppia finora.

«Nessun motivo per lamentarsi»

Susanne Hirschler e Vadim Garbuzov hanno scommesso su un jive questa settimana. Dopo essersi scossi fino alla fine la scorsa settimana sul fatto che la salita avrebbe ancora avuto successo, questa settimana si sperava in una prestazione migliore. Hanno ballato su «It’s Raining Man». I tailleur pantalone, tuttavia, hanno richiesto un po ‘di tempo per abituarsi. Mirjam Weichselbraun ha parlato di «Batman in un vestito di lattice». Sorprendentemente il coraggio di Balazs Ekker per una nuova acconciatura: per la prima volta a memoria d’uomo, la sua fronte non era nascosta dietro i suoi capelli, ma completamente esposta. Nella sua recensione, Ekker ha parlato di un alto livello di nervosismo a causa del risultato finale serrato e ha raccomandato a Hirschler di non mostrarlo. C’erano ancora 31 punti. «Nessun motivo per lamentarsi», come ha scoperto Weichselbraun.

Angelika Ahrens e Thomas Kraml hanno dovuto mettere un tango in pista questa settimana. Per il giornalista economico Ahrens l’opportunità di mostrare un nuovo lato lascivo. Ahrens ha preso lezioni private in materia di malvagità, ma non «con Balazs» come ha detto. Si è preparata con i video di YouTube e sembra che abbia dato i suoi frutti. Il pubblico ha fatto una standing ovation e anche Balazs Ekker è stato gentile. Ha parlato del modo giusto e della necessità di sviluppare più personalità. In un’intervista con Eberhartinger è emerso che Ahrens è responsabile dell’attrezzatura sana della mensa su ORF. Inoltre, Ahrens e Kraml hanno ammesso che si diceva fossero una coppia lontana dalla sala da ballo. Il risultato della danza è stato di 31 punti.

La valutazione del botowamungo è «inutile»

Marjan Shaki e Willi Gabalier, che sono sicuramente la coppia più talentuosa in fatto di danza e che è quindi valutata particolarmente criticamente, questa volta è stata chiamata a fare una volpe lenta su «Sunny». Una faccenda piuttosto tranquilla, come hanno dimostrato le prove. Ma Marjan Shaki pensava che stesse parlando troppo comunque. Tuttavia, il ballo ha convinto ancora una volta e la giuria è stata piena di elogi. Nicole Burns-Hansen ha anche ottenuto il numero massimo di 10 punti e un sensazionale 34 complessivo.

Biko Botowamungo e Maria Jahn finora non sono stati notati dal talento di ballo di Botowamungo. I balli erano raramente immediatamente riconoscibili. Questa volta la rumba era sotto il motto di James Bond. La canzone «Golden Eye» è stata ballata o almeno provata al meglio. Almeno anche il pubblico era entusiasta. Lo stesso Botowamungo ha riassunto la sua prestazione con «Do sempre il massimo». Hannes Nedbal si è risparmiato un commento convenzionale, perché «inutile». Se non ballando, almeno con lo stile del nove volte campione dei pesi massimi, si era soddisfatti. Anche l’assegnazione dei punti è stata gentile. Balazs Ekker ha assegnato solo due punti, ma la coppia ha ottenuto un record con 14 (!) Punti.

Mi dispiace «guardare i piccioni»

Questa volta Lukas Perman e Kathrin Menzinger hanno messo un vivace cha-cha-cha a «Forget You» sul pavimento e hanno mostrato tutto lo sforzo fisico. Nicole Burns-Hansen ha detto che era necessaria ancora più scioltezza. Balazs Ekker pensava che fosse «» sexy, affascinante e civettuola «ma non gli piaceva. Perché è necessaria più autenticità: «Sogno genero o latin lover», devi decidere. Una curiosità al limite: un tirolese si è lamentato del Perman perché ha proposto una soluzione radicale al suo problema del piccione — Perman e il compagno Shaki hanno avuto un problema del genere nel loro appartamento. Eberhartinger si è persino scusato con tutti i «piccioni che guardano». La giuria ha assegnato un discreto 29 punti.

Il maggior numero di punti è stato ancora una volta per Marjan e Biko Botowamungo è riuscito a ottenere il minor numero di punti per l’ottava volta consecutiva. Alla fine si sono mostrati ancora una volta tutti i candidati che hanno mostrato insieme un Charleston a “W e no speak Americano”. In costumi che ti hanno riportato agli anni ’50 italiani, tutti hanno potuto ottenere un’ultima volta voti dal pubblico. Poi è diventato davvero emozionante: chi sarebbe stato eliminato questa volta? Perman e il suo partner Shaki continueranno a correre insieme verso il finale? Il botowamungo può continuare a ballare e come stanno gli altri candidati?

Botowamungo o Schönfelder?

Per colmare il divario, Nátalia Kelly ha presentato la sua canzone, che canterà a Malmö al concorso canoro. Kelly partirà per Malmö nel fine settimana. Prima di allora lei l’ha presentata

Vestito per il concorso musicale

.

Il ballo di gruppo non è più visibile nei restanti episodi, ma le cinque coppie che sono progredite devono allenare due balli d’ora in poi. I primi a progredire sono stati Susanne Hirschler e Vadim Garbuzov, che hanno dovuto tremare fino alla fine la scorsa settimana. Anche Marjan Shaki e Willi Gabalier non hanno avuto problemi. Anche Angelika Ahrens e Thomas Kraml, che molti avevano visto come candidati traballanti, ce l’hanno fatta e anche Lukas Perman e Kathrin Menzinger sono stati fortunati.

Biko Botowamungo e Maria Jahn, così come Rainer Schönfelder e Manuela Stöckel, le due atlete, hanno dovuto tremare fino alla fine. Allo stesso tempo, le due coppie con il minor numero di punti in giuria. Rainer Schönfelder ha avuto la fine più felice, mentre Biko Botowamungo ha dovuto salutare.

Leggi le notizie gratuitamente per 1 mese ora! * * Il test termina automaticamente.

Altro su questo ▶

NOTIZIE DALLA RETE

Vinci subito auricolari true wireless da JBL! (E-media.at)

Nuovo accesso (yachtrevue.at)

8 motivi per cui è bello essere single (lustaufsleben.at)

Hamburger di gamberi al salmone con maionese al wasabi e cetriolo al miele (gusto.at)

Nella nuova tendenza: Shock-Down: per quanto tempo l’economia può resistere ai blocchi? (Trend.at)

Le 35 migliori serie per famiglie per ridere e sentirsi bene (tv-media.at)

E-Scooter a Vienna: tutti i fornitori e prezzi 2020 a confronto (autorevue.at)

Commenti

Registrati

Connettiti con facebook

»

Ci tiene

Stelle danzanti

per i detti sfacciati nel backstage e scioglie l’atmosfera: Klaus Eberhartinger sta spingendo l’ottava stagione del popolare spettacolo di danza insieme a Mirjam Weichselbraun. E ammette che questa collaborazione non è esente da conflitti: venerdì il 62enne ospiterà lo spettacolo senza il collega tirolese.

Non preoccuparti, Eberhartinger e Weichselbraun sono professionisti, capiscono i loro affari. E anche vari attriti non li fanno semplicemente buttare via il cappello. Il più delle volte tutto procede in modo estremamente fluido. Mentre Weichselbraun assicura glamour nella sala da ballo, le chiacchierate nel backstage sono più rilassate a Eberhartinger.

Ma «ovviamente, non tutto è sempre soleggiato», afferma Eberhartinger

MEDIA TV

a, «C’era poco attrito sulle domande tematiche su chi è autorizzato a fare cosa e dove». E lo sfacciato Klaus era probabilmente un po ‘troppo scattante in alcuni punti: «Fedele al motto» Meglio perdere un buon amico che una cattiva gag «, due stagioni fa ho raccolto argomenti dal Ballroom Talk quando ho avuto l’impressione di poter fare ciò che mi veniva offerto Ancora una cosa. Abbiamo quindi deciso di lasciare queste duplicazioni a parte situazioni estremamente eccezionali «.

E perché Mirjam manca questa volta?

© ORF / Ali Schafler

Questo venerdì, Weichselbraun ospiterà il German Film Award su ZDF. Questo era stato concordato e concordato molto tempo fa. Eberhartinger lo capisce perfettamente: «Ha annunciato la data in anticipo e mi ha anche chiesto se avessi un problema con essa». Ovviamente non l’ha fatto.

Ma stelle danzanti, tutte sole? «Lo gestirò, ma ci saranno alcuni cambiamenti nel processo», rivela il nativo dell’Alta Austria. Quanto è grande l’attesa di una moderazione da solista senza Mirjam? «Hmmm … Dipende se il reparto costumi mi dice che devo indossare uno dei loro vestiti.»

Leggi le notizie gratuitamente per 1 mese ora! * * Il test termina automaticamente.

Altro su questo ▶

NOTIZIE DALLA RETE

Vinci subito auricolari true wireless da JBL! (E-media.at)

Nuovo accesso (yachtrevue.at)

8 motivi per cui è bello essere single (lustaufsleben.at)

Hamburger di gamberi al salmone con maionese al wasabi e cetriolo al miele (gusto.at)

Nella nuova tendenza: Shock-Down: per quanto tempo l’economia può resistere ai blocchi? (Trend.at)

Le 35 migliori serie per famiglie per ridere e sentirsi bene (tv-media.at)

E-Scooter a Vienna: tutti i fornitori e prezzi 2020 a confronto (autorevue.at)

Commenti

Registrati

Connettiti con facebook

derpradler Mercoledì 24 aprile 2013 10:39

rapporto

rispondere

Опубликовано в blog